Sicurezza

Al via il progetto Obiettivo Zero riferito all’anno 2013

Scadenza il 28 febbraio 2014

È attivo presso la Fondazione Giuseppe Lazzareschi il «Progetto Sicurezza Obiettivo Zero». Gli scopi del progetto sono

  • Contribuire a ridurre drasticamente il numero degli infortuni con traguardo ultimo il loro azzeramento
  • Diffondere la cultura della sicurezza
  • Incentivare la sensibilizzazione delle aziende e dei dipendenti al raggiungimento dei più alti livelli di sicurezza
  • Informare correttamente l’opinione pubblica che gli sforzi sono tesi al raggiungimento dei più alti livelli di sicurezza nell’ambiente di lavoro
  • Testimoniare i risultati e i livelli di sicurezza raggiunti negli ambienti del settore cartario

Aziende e persone interessate sono le produttrici di carta, cartone per ogni uso, paste per carta. Aziende trasformatrici di carta tissue.

Per informazioni rivolgersi alla segreteria della Fondazione Lazzareschi.

Periodo di riferimento: 01.01.2013 – 31.12.2013

Estensione geografica: nazionale.

Il Comitato di Gestione è composto dalle seguenti persone:

Effettivo Sostituto Organizzazione
Dr. Silvio Bianchi Rag. Angelo Del Carlo Fondazione Lazzareschi
Dr. Carmine Cervo Rag. Piero Nelli Inail Lucca
Dr. Massimo Medugno Dr. Massimo Ramunni Assocarta
Dott.ssa Alessia Pera Dr. Fabrizio Moretti As.ne Industriali Lucca
Prof. Luciano Marchi D.sa Alessandra Rigolini Università di Pisa
Dr. Dino Ausilio Parducci     D.sa M.Grazia Roselli AUSL 2 Lucca

Graduatoria fra aziende

L’azienda che partecipa a Obiettivo Zero dimostra la propria sensibilità alle problematiche della sicurezza e riconosce la possibilità che altre abbiano avuto risultati migliori.

La migliore dimostrazione di sensibilità si ha quanto invierà la propria partecipazione e i propri dati anche se ritiene di non avere un piazzamento vincente in graduatoria.

Partecipano singolarmente alla graduatoria le unità produttive che hanno accesa una posizione Inail (PAT) anche se le stesse appartengono alla stessa società.

Saranno stilate quattro graduatorie in base al numero dei dipendenti distinguendo tra:

  • Cartiere: con max 50 dipendenti totali per stabilimento
  • Cartiere: con oltre 50 dipendenti totali per stabilimento
  • Cartotecniche: con max 30 dipendenti totali per stabilimento
  • Cartotecniche: con oltre 30 dipendenti totali per stabilimento

Criterio di definizione della graduatoria

Le graduatorie di merito vengono stilate sulla base delle informazioni inviate spontaneamente dalle aziende aderenti all’iniziativa entro la data del 28.02.14 utilizzando la modulistica preposta da richiedere alla segreteria della Fondazione.

Le aziende si impegnano, se richiesto, a confermare al Comitato di Gestione ed entro una data stabilita, la veridicità dei dati trasmessi.

La graduatoria non è resa pubblica.

Attestato e premiazione

La Fondazione rilascia un attestato di partecipazione a ogni azienda.

Per le graduatorie «Cartotecniche sotto 30 dipendenti» e «Cartiere sotto 50 dipendenti» la Fondazione rilascia:

  • un trofeo e un attestato speciale di merito a tutte le aziende che hanno chiuso l’anno senza infortuni, avendo raggiunto «Obiettivo Zero» (a).
  • qualora gli «Obiettivo Zero» fossero meno di cinque per ogni graduatoria, si premiano le aziende con il più basso indice di frequenza (b) fino ad arrivare a un numero complessivo di cinque aziende premiate.

Per le graduatorie «Cartotecniche sopra 30 dipendenti e Cartiere sopra 50 dipendenti» la Fondazione rilascia:

  • un trofeo e un attestato speciale di merito a tutte le aziende che hanno chiuso l’anno senza infortuni, avendo raggiunto «Obiettivo Zero» (a).
  • un trofeo e un attestato di merito alle prime 2 aziende di ognuna delle due graduatorie sopra descritte che abbiano ottenuto i migliori risultati in termini di percentuale di abbattimento confrontando il 2013 col 2012 (c)
  • un trofeo e un attestato di merito alle prime 2 aziende che per il 2013 hanno avuto l’indice di frequenza più basso (b).
  • un trofeo e un attestato di merito alle prime 2 aziende che per il 2013 hanno avuto l’indice di gravità più basso (d).

Le premiazioni si svolgeranno entro il mese di maggio 2014 presso la sede della Fondazione Giuseppe Lazzareschi (Porcari – Piazza Felice Orsi).

Graduatoria aziendale fra dipendenti

Ogni azienda, per sensibilizzare i propri dipendenti maggiormente soggetti a rischio di infortunio, instaura una graduatoria interna aziendale.

La documentazione, consistente in una semplice dichiarazione su apposito modulo predisposto dalla Fondazione, viene trasmessa alla stessa a cura delle singole aziende per segnalare e premiare i dipendenti, compresi nelle voci di tariffa:

  • 2212 addetti produzione di carta e cartone
  • 2221 addetti produzione di cartotecnica
  • 0724 impiegati e quadri tecnici

che presentano il maggior numero di anni senza infortuni.

Premiazione dei dipendenti

Ogni azienda segnala propri dipendenti che non hanno riportato infortuni, come definiti nell’ambito di questo progetto, per almeno 10 anni consecutivi e successive cadenze quinquennali. Nel trasmettere i nominativi l’azienda deve verificare che il dipendente non sia stato premiato nelle edizioni precedenti per lo stesso periodo (evitare cioè che allo stesso dipendente sia redatto per la seconda volta lo stesso diploma, mentre lo stesso dipendente può essere premiato se ha raggiunto il quinquennio successivo; esempio limite: può avvenire che lo stesso dipendente sia stato premiato l’anno precedente con un diploma da 10 anni e l’anno successivo con un diploma da 15 perché in effetti l’anno precedente l’anzianità senza infortuni era di 14 anni).

La Fondazione rilascia, a nome dell’azienda, un diploma di merito attestante il periodo senza infortuni.

 Adesione delle aziende all’iniziativa

Le aziende partecipano alla graduatoria con un onere di partecipazione per ogni posizione Inail di Euro 600,00 per gli stabilimenti di cartiere con oltre 50 dipendenti e stabilimenti di cartotecniche con oltre 30 dipendenti; di Euro 400,00 per gli stabilimenti di cartiere fino a 50 dipendenti e di cartotecniche fino a 30 dipendenti.

Le aziende che non hanno partecipato all’edizione 2012, possono partecipare gratuitamente all’edizione 2013, purché corrispondano, entro febbraio 2014, la quota per il 2014 (anno della prossima edizione).

Casi di esclusione dalla graduatoria. A insindacabile giudizio del Comitato di Gestione possono essere escluse dalla graduatoria le aziende che abbiano tenuto, nel corso del periodo di riferimento, comportamenti non coerenti rispetto agli scopi del progetto.

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here