Sostenibilità

EcoFood

Dal packaging al cibo, la rinascita dei rifiuti

Nasce EcoFood, progetto per il riutilizzo di scarti alimentari messo a punto dal Politecnico di Torino in collaborazione con alcune grandi aziende – come Ferrero e Lavazza – un progetto dove l’imballaggio diventa…

Carte naturali

La carta ecologica ottenuta dalle bucce dei grappoli d’uva è di Favini

Favini ha realizzato, in collaborazione con la maison Veuve Clicquot e DS Smith, Naturally Clicquot 3, il nuovo packaging 100% biodegradabile e riciclabile, che unisce innovazione ed eleganza.

Naturally Clicquot 3 nasce dal riuso creativo dei sotto-prodotti del processo di produzione dello champagne Veuve Clicquot. Nel pieno rispetto dell’ambiente, dopo la spremitura dei grappoli, la buccia degli acini d’uva trova un…

Packaging... ecologico

Crush Fagiolo: il primo packaging alimentare ottenuto dagli scarti di lavorazione dei fagioli

Da un’idea di Pedon nasce la prima carta per packaging alimentare derivata dagli scarti della lavorazione dei fagioli, eco-sostenibile, 100% riciclabile.

Favini in collaborazione con Pedon hanno dato vita a Crush Fagiolo, la prima carta ottenuta dagli scarti di lavorazione dei fagioli, 100% riciclabile e destinata al packaging alimentare, certificata per il contatto diretto…

Carta

Mohawk: la carta proveniente al 100% da fibre riciclate post-consumo

Una carta naturale al 100% riciclata e senza alcun trattamento di superficie ma con le stesse prestazioni di stampa di una patinata:

Una vera sfida lanciata dalla cartiera Mohawk che produce carte fini a livello mondiale, con due siti produttivi nello Stato di New York, una produzione annuale di 100.000 tonnellate, una rete distributiva mondiale…

Packaging

Al via l’edizione 2015 del Bando Prevenzione Conai

È partita la seconda edizione del «Bando Conai per la prevenzione – Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi», promosso da Conai, Consorzio Nazionale Imballaggi, per premiare le soluzioni di packaging più innovative ed…

Finanziamenti

La prima piattaforma di scambio delle conoscenze verso un’economia verde

Nell’ambito del Settimo programma quadro, è stato avviato il progetto GreenEcoNet che si propone di costruire la prima piattaforma di scambio delle conoscenze a livello europeo allo scopo di sostenere le PMI nella…

Comieco News

L’Altra Faccia del Macero. Carta da indossare

È stato pubblicato il quarto volume della raccolta della collana «L’Altra Faccia del Macero», che considera prodotti italiani e stranieri in carta riciclata che hanno in comune due caratteristiche distintive: la loro indossabilità…

Certificazioni

UNI EN 15593:2008 per lo stabilimento di Toscolano Maderno di Burgo

Lo stabilimento Burgo Group di Toscolano Maderno (BS) ha conseguito la certificazione UNI EN 15593:2008 «Gestione dell’igiene nella produzione di imballaggi destinati ai prodotti alimentari» assicurando così – ora anche attraverso la garanzia…

Christmas time!

L’ecoalbero fatto di TetraPak… tanti auguri!

8.000 confezioni a doppio strato cartone-alluminio, in gran parte recuperate dopo l'uso, danno forma all'albero di Natale da 12 metri d'altezza creato dalla Pro Loco.

È ormai diventata una simpatica tradizione, capace di stupire per l’ingegno che si fa albero, per i rifiuti che si fanno materiale da costruzione: è l’ecoalbero allestito ogni anno a Lonate Pozzolo, realizzato…

Smilearth è il nuovo marchio di Cloros per le PMI.

Sostenibilità

Smilearth, il nuovo protocollo di sostenibilità di Cloros

Presentazione ufficiale a Ecomondo per Smilearth, di cui DNV GL ne attesta l’applicazione, nato con l’obiettivo di favorire l’efficienza e l’innovazione nelle aziende, soprattutto le PMI, sostenendone la competitività sui mercati.

Smilearth è il marchio di Cloros attraverso il quale ogni azienda potrà comunicare ai propri stakeholder l’impegno per un agire d’impresa sostenibile sotto il profilo ambientale, sociale ed economico. L’mministratore Delegato di Cloros…

Industria della Carta © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2015 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151