Applicazioni. Cartoncino patinato

C*iCoat, una soluzione verde e conveniente

C*iCoat è adatto per le produzioni di SBS (Solid Bleached Board), SBB (Soft Bleach Board), FBB (Folding Box Board), WLC (White Lined Chipboard), e CUK (Coated Unbleached Kraftboard).

Cargill C*iCoat è un biopolimero ecologico ed economico che aiuta i produttori di cartoncino a soddisfare le richieste più difficili di stampa, mentre contribuisce a ridurre i costi di produzione fino a 1.000.000 di euro.

Si è dimostrato efficace in tutti i tipi di patinatura e ora è stato sviluppato dagli specialisti Cargill per l’industria del cartoncino patinato: ottenuto da fonti rinnovabili, le sue superiori proprietà di ritenzione d’acqua e la sua facile applicazione lo rende la soluzione ideale per una varietà di patinature e di processi.

Per i produttori di cartoncino patinato, l’aspetto e la resistenza delle scatole di cartone sono elementi chiave. Anche le caratteristiche della superficie del cartone svolgono un ruolo fondamentale nella qualità di stampa. Ecco perché i cartoncini patinati devono essere progettati con le caratteristiche superficiali ottimali per incontrare le richieste di prestazioni in aumento.

Ecologico e facile da usare, viene aggiunto in polvere durante la preparazione della patina permettendo di mantenere o addirittura di aumentare il contenuto di solidi della stessa.

Questa tecnologia di Cargill può essere utilizzata in una vasta gamma di tipologie di patinatura come Varibar, Air-knife, Curtain, lama o Metered Size Press, fornendo sia una eccellente macchinabilità che una migliore copertura del supporto.

Verde e conveniente

C*iCoat appartiene a una nuova generazione di additivi per alte prestazioni progettati per ridurre significativamente i costi. Sostituendo il lattice 1:1, rappresenta un’alternativa conveniente ai leganti sintetici a base di petrolio. Sulla base di applicazioni effettuate presso alcuni clienti, la riduzione dei costi per la produzione annua può variare da € 400.000 a 1 milione di euro. Questi risultati possono differire a seconda del tipo di apparecchiatura e ricette utilizzate dai clienti.

Oltre a sostituire i lattici sintetici, C*iCoat offre ulteriore risparmio su costi come la riduzione di energia, senza riduzioni di macchinabilità e qualità.

Realizzato da fonti rinnovabili, questa soluzione supporta la produzione di cartoncini sostenibili e processi di produzione della carta conformi a pratiche di corretta gestione ambientale.

Ottimizzatore delle patine

Per migliorare le caratteristiche superficiali e le proprietà di imballaggio, come la resistenza, essenziale per i produttori di cartoncino, il sistema legante della patina deve essere regolato nel suo insieme per ottimizzare la combinazione dei singoli leganti.

Nell’introdurre C*iCoat nelle formulazioni di patina, gli specialisti di Cargill lavorano fianco a fianco ai clienti nella regolazione e ottimizzazione delle loro ricette. La soluzione per patina di Cargill diminuisce quindi i costi dei componenti più costosi delle patine. Dato che viene aggiunto alla patina in forma di polvere, consente di ottenere e mantenere patine ad alti gradi di secco fino alla testa di applicazione. Questo a sua volta permette risparmi di energia sia durante l’essiccamento che nel consumo energetico complessivo.

Patine ad alti solidi svolgono anche un ruolo nel miglioramento della qualità e permettono nuove opportunità attraverso il possibile di utilizzo di pigmenti più convenienti.

C*iCoat migliora anche positivamente la capacità di copertura delle patine. Attraverso il «Burn-out test» si dimostra che la migliorata ritenzione d’acqua di formulazioni contenenti C*iCoat, permette una copertura migliore delle pre-patine rispetto a quelle standard che impiegano solo leganti sintetici. Questo gioca un ruolo fondamentale per soddisfare le esigenze di stampa più elevate:

Impatto sulle patine

Prove industriali hanno mostrato che le patine che contengono il C*iCoat permettono una produzione più costante ad alti solidi. Questo significa minori variazioni del secco della patina sulle teste delle patinatrici esaltando la regolarità della qualità.

I produttori di cartoncino si possono chiedere se C*iCoat influisce sul cracking di patina. Cargill ha testato campioni di cartoncino patinato con e senza C*iCoat nelle formulazioni e li ha stampati a fondo pieno nero: non vi è alcun deterioramento nelle spaccature sulla piegatura anche ad alte concentrazioni di C*iCoat.

Ridotta migrazione del legante

  • Mottling ridotto e minore quantità di legante
  • Riduzione della penetrazione dell’inchiostro di stampa e miglioramento dell’ ink hold out
  • Miglioramento del lucido e del lucido di stampa

Riguardo a Cargill

Cargill è produttore e fornitore internazionale di prodotti e servizi nell’ambito alimentare, agricolo, industriale e finanziario. Fondata nel 1865, l’azienda, a gestione privata, impiega 142.000 dipendenti in 65 paesi. Contribuisce al successo dei clienti attraverso la collaborazione e l’innovazione e lo scopo di Cargill è condividere le conoscenze globali e la l’esperienza per affrontare sfide economiche, ambientali e sociali.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here