Tissue&Web

Grazie Natural, la linea di prodotti in carta 100% ecologica del gruppo Lucart

Il debutto online con una campagna di comunicazione integrata.
Uno screenshot del video.

Punto di partenza di tutta la campagna è il video virale intitolato «La vendetta degli alberi» che, in maniera ironica e divertente, ricorda che gli alberi non vanno tagliati se si vogliono evitare «brutte sorprese». La soluzione: scegliere Grazie Natural, la carta che non taglia gli alberi. Il video è disponibile in rete da lunedì 18 novembre ed è promosso attraverso attività di digital per i principali canali social.

Da qui si sviluppa l’intero piano integrato, che punta a dare visibilità a Grazie Natural e a stimolare il coinvolgimento e l’interesse verso il brand e i suoi contenuti presso una community sempre più vasta.

Per promuovere il filmato e sensibilizzare gli utenti nei confronti del rispetto della natura, l’agenzia Meloria, sotto la direzione creativa di Jack Blanga e Danilo Rolle, ha puntato sul messaggio di brand «La carta che non taglia gli alberi» utilizzando come supporto i numerosi strumenti a disposizione: da Youtube  a Facebook, dai banner al sito di prodotto.

In particolare, la pagina Facebook, sempre aggiornata e arricchita quotidianamente di contenuti nuovi, sarà luogo di relazione e discussione, oltre che d’informazione sui prodotti della linea Grazie Natural e di notizie sul mondo dell’ambiente e dell’ecosostenibilità.

«Attraverso questo importante piano di comunicazione sui media digitali per la linea Grazie Natural abbiamo voluto coinvolgere in maniera divertente i nostri consumatori e quindi supportare i contenuti di prodotto e le tematiche ambientali con attività che avessero un taglio più emozionale e diretto» afferma Massimo Oriani, Direttore Marketing Lucart Group.

Uno screenshot del video.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here