Inaugurato il nuovo stabilimento Cuboxal a Silea

Lo stabilimento di Silea, azienda trainante del Gruppo trevigiano Pro-Gest guidato da Bruno Zago, ha festeggiato i 35 anni di attività.
L'interno del nuovo stabilimento
L’interno del nuovo stabilimento

Lo scorso 31 maggio, alla presenza di diversi ospiti, si è assistito al taglio del nastro per l’inaugurazione della nuova sede di Silea di Cuboxal nella produzione di imballi in cartone per alimenti.

Il Gruppo Pro-Gest, fondato e tutt’oggi guidato da Bruno Zago, è nel mercato italiano della carta e del cartone come gestore di una filiera unica eccezionale nel comparto del riciclo, dalla raccolta del macero alla produzione di carta e cartone certificati FSC e PEFC, fino alla realizzazione di eco-arredi di design.

Bruno Zago, che ha festeggiato i 35 anni di un’azienda fiorente che contribuisce insieme alle altre aziende del gruppo a dare lavoro a 1.000 persone.

Il bilancio del Gruppo ha sfiorato nel 2012 i 300 milioni di euro di fatturato, più oltre 60 milioni fuori consolidato. Tra le 19 aziende che lo compongono spicca Cuboxal, condotta da oltre 20 anni da Benedetta Zago, che ha registrato una crescita del 5% nel 2012 e nei primi quattro mesi del 2013 un aumento dei volumi a due cifre e un +15% di fatturato. Risultati ottenuti anche grazie ai nuovi spazi dello stabilimento che ha reso possibile l’inserimento nei mercati mondiali trainando l’internazionalizzazione dell’intero Gruppo: il 95% del fatturato Cuboxal è infatti sviluppato all’estero con una presenza in Europa e con quote in forte crescita anche oltreoceano.

Acquisita nel 1991 dalla famiglia Zago con 25 milioni di pezzi l’anno, oggi Cuboxal raggiunge 300 milioni di pezzi l’anno (circa una scatola per ogni abitante dell’Europa), 1.300.000 pezzi al giorno, stampati fino a sei colori, con l’aiuto dei tre nuovi impianti ultra-tecnologici ma soprattutto con l’impegno e la dedizione di tutto lo staff che lavora a 18 turni.

Uno dei punti di forza di Cuboxal è proprio l’appartenenza al Gruppo Pro-Gest, che consente un controllo totale della filiera produttiva fin dall’origine della materia prima, permettendo una precisa tracciabilità del prodotto 100% Made in Italy.

Erano presenti, tra gli altri, anche il Sindaco di Silea Silvano Piazza, il presidente di Gifco Piero Attoma, il Prefetto Aldo Adinolfi, il comandante dei carabinieri Gianfranco Lusito, l’assessore provinciale Mirco Lorenzon, il presidente di Unindustria Treviso Alessandro Vardanega e il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, che hanno salutato la famiglia Pro-Gest, presente al completo, come un modello dell’imprenditoria veneta vincente capace di coniugare sviluppo industriale con sostenibilità ambientale.

Dopo il trasloco nella nuova sede di Silea, Benedetta Zago si è prodigata per l’ottenimento da parte di Cuboxal del rinnovo della certificazione BCR che attesta la conformità ai requisiti del Global Standard Food Packaging & Packaging Materials per i suoi contenitori per alimenti in cartone ondulato e ha ottenuto di recente anche le FSC e PEFC, certificazioni ambientali che garantiscono l’adeguamento dell’azienda agli standard internazionali di custodia forestale. Nuovi importanti cambiamenti dunque per essere sempre al passo con i tempi e garantire servizio e qualità ai massimi livelli alla clientela.

Il nuovo stabilimento di Via Cendon a Silea, un’area ancora più prossima all’ingresso Autostradale di Treviso Sud, è un immobile che vede raddoppiato lo spazio dedicato alla logistica, al magazzino e alla produzione rispetto alla precedente soluzione, nonché perfezionata l’organizzazione degli uffici, ma che proprio grazie alla straordinaria performance dell’azienda ha già quasi colmato la sua capienza. La nuova sede Cuboxal si estende su 42mila metri quadrati di cui 16 mila coperti. Sono previsti degli ulteriori lavori di ampliamento che porteranno, dopo lo smantellamento già concluso di 6 mila mq, alla nuova costruzione di 12mila mq, che avrà inizio dopo l’estate 2013 e permetterà il raggiungimento di 22mila mq coperti.

«Con l’investimento immobiliare e nei macchinari di diversi milioni di euro – spiega Benedetta Zago, direttore generale Cuboxal – stiamo compiendo un’evoluzione che si completerà nel corso di tutto il 2013-14 con degli obiettivi di crescita ben precisi: stimiamo di raddoppiare la produttività entro 2015-2016».

 

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here