Carta, Editoria, Stampa e Trasformazione

Incentivare i giovani al consumo di prodotti culturali: il bonus lettura

Tutti i numeri del comparto.

Lo scorso 26 febbraio si è tenuto a Roma il consueto incontro della filiera carta, editoria, stampa e trasformazione «Senza lettura non c’è crescita. Quotidiani, periodici e libri come leva per lo sviluppo del paese». È stata avanzata la proposta di un «bonus lettura», un buono-spesa che consentirebbe ai giovani di età compresa tra i 18 e 25 anni di acquistare libri e abbonamenti a quotidiani e periodici, pagando solo il 25% del prezzo (il restante 75% verrebbe pagato con il bonus fino a un massimo del contributo pubblico di 100 euro a persona).
Questo perché, in un contesto di crisi economica che prosegue, i dati sulla lettura in Italia continuano a essere preoccupanti: oltre 800mila persone sono uscite dal mercato della lettura di libri – più della metà della popolazione legge meno di un libro all’anno – oltre 1,9 milioni di persone hanno smesso di leggere abitualmente un quotidiano e 3,6 milioni di persone un periodico.

Riportiamo di seguito alcuni dati presentati durante l’incontro, e vi raccomandiamo di non perdere l’articolo di Sergio Ferraris di aprile!

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Industria della Carta © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2015 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151