Packaging&Numeri

L’imballaggio in cifre: crescita dell’1% nel 2014, bene anche l’export

0
127

Imballaggio in cifre copertina 2015Finalmente un’inversione di tendenza per la produzione di imballaggi, come emerge nell’annuale pubblicazione statistica, edita dall’Istituto Italiano Imballaggio.

La produzione di imballaggi in Italia, espressa in tonnellate, per l’anno 2014 risulta essere pari a 14.589 tonn/000, con un lieve incremento, +1% rispetto al 2013, dopo un progressivo trend recessivo evidenziatosi dal 2011 al 2013. Analizzando il trend evolutivo del settore imballaggi la lieve ripresa è riconducibile, per la maggioranza dei settori, alla crescita verificatasi nel bimestre novembre/dicembre.

La positiva inversione di tendenza è riconducibile essenzialmente alla crescita della domanda interna, guidata dal sensibile sviluppo delle importazioni (incremento del 16% circa rispetto al 2013), mentre le esportazioni hanno segnato una lieve crescita pari all’1,7%.

Entrando nel dettaglio, le produzioni delle varie filiere del settore imballaggio evidenziano una crescita che ha coinvolto quasi tutte le tipologie di packaging: +3% gli imballaggi in acciaio, +6,8% i contenitori in alluminio, +2,2% i cellulosici, +3% i poliaccoppiati rigidi, +3,9% i poliaccoppiati flessibili da converter, gli imballaggi in vetro sono in crescita dello 0,8% e gli imballaggi in legno evidenziano un incremento dell’1,8%. L’unico settore in calo in termini di peso è quello degli imballaggi in plastica con un -2,6%, un decremento che trova la sua spiegazione essenzialmente nella tendenza degli ultimi anni di diminuire i pesi, infatti a testimonianza di ciò la produzione in mln di €, sempre relativa agli imballaggi in plastica aumenta del +2,5%. Il fatturato complessivo del settore imballaggio ha fatto registrare un +2,7%.

Il trend evolutivo della produzione di imballaggi cellulosici è stato confrontato con l’indice Istat relativo all’attività manifatturiera italiana. L’indice della produzione di imballaggi cellulosici, storicamente presenta un trend migliore rispetto a quello delle attività manifatturiere. La ragione è da ricercare nell’aumento della diffusione degli imballaggi da trasporto in cartone ondulato, che rappresentano il 72% circa della produzione di imballaggi cellulosici, a scapito di altri imballaggi competitors e dal loro utilizzo con altre funzioni d’uso, ad esempio come espositori, e a seguito dell’aumento dell’e-commerce che necessita, per la movimentazione, di imballaggi in cartone ondulato.

Nel 2014 a fronte di una crescita dell’attività manifatturiera pari allo 0,6%, la produzione di imballaggi cellulosici ha segnato un recupero del 2,2%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here