Regione Toscana

Nasce il Polo Tecnico Professionale del settore cartario

La Regione Toscana sta promuovendo l’attivazione di Poli Tecnico-Professionali (PTP) che costituiscono una modalità organizzativa di condivisione delle risorse pubbliche e private disponibili, anche ai fini di un più efficiente ed efficace ricorso degli spazi di flessibilità organizzativa delle istituzioni scolastiche e formative, con il pieno utilizzo degli strumenti previsti dagli ordinamenti in vigore.

A tale scopo Formetica sta promuovendo la realizzazione del Polo Tecnico Professionale del settore cartario e della meccanica strumentale che coinvolgerà gli enti più significativi il cui contribuito potrà migliorare il sistema dell’istruzione e della formazione professionale, rendendolo più coerente con i bisogni aziendali. In particolare, si segnalano:

  • Scuole: isi Fermi-Giorgi; isi Simoni; its Marchi Forti; iti E. Ferrari; istituto comprensivo 1 e 2
  • Agenzie formative: Formetica; agenzia per-corso
  • Università e scuole di formazione specialistica cartaria: San Zeno; Celsius
  • Imprese: Assindustria Lucca (gruppo education); Assocarta; Tissue Italy, aziende appartenenti al settore cartario/cartotecnico, aziende appartenenti al settore metalmeccanico (produzione di macchine per la lavorazione di carta e cartone)
  • Enti: cciaa Lucca; distretto cartario di Capannori
  • Poli innovazione: Lucense.

Il Polo Tecnico Professionale avrà i seguenti obiettivi:

  • promuovere l’integrazione dei sistemi dell’istruzione, della formazione e del lavoro quale strumento per una puntuale lettura di bisogni;
  • promuovere una sempre più forte connessione tra competenze in uscita dai percorsi formativi e competenze richieste del mondo del lavoro;
  • corrispondere alla richiesta di «tecnici» di diverso livello, per soddisfare le esigenze del sistema produttivo;
  • sviluppare un’offerta formativa che si struttura con il concorso delle imprese e si completa all’interno delle imprese stesse, per valorizzare i molteplici ambienti di apprendimento e le risorse tecnologiche più avanzate;
  • valorizzare la dimensione di accompagnamento al lavoro promuovendo l’apprendistato quale forma contrattuale che permette un successivo e ulteriore sviluppo delle competenze dei giovani e degli adulti.Le aziende interessate a partecipare a questo gruppo di lavoro o a ricevere ulteriori informazioni in merito a questa iniziativa potranno manifestare il proprio interesse via e-mail all’indirizzo possibilmente entro l’11 febbraio p.v..

Si precisa che l’adesione si formalizzerà successivamente attraverso la compilazione e la firma di apposita modulistica.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here