Certificazioni ambientali

Pro-Gest: filiera certificata FSC e PEFC

Pro-Gest è il primo gruppo in Italia ad aver certificato l’intero segmento secondo gli standard Fsc e Pefc, le due importanti certificazioni di custodia forestale che sottolineano ancor più l’attenzione che il Gruppo Pro-Gest, guidato dalla famiglia Zago, pone non solo alla qualità dei prodotti, ma anche alla salvaguardia dell’ambiente. «Poter vantare la certificazione Fsc e Pefc», spiega il fondatore e AD di Pro-Gest Bruno Zago, «significa essere in grado di monitorare ogni fase della filiera: dalla scatola di cartone siamo in grado di risalire fino a quale albero è stato tagliato e secondo quale autorizzazione per la carta vergine, e fino a che macero è stato utilizzato per quella riciclata. Possiamo garantire che la carta da noi prodotta non proviene da foreste protette o fonti controverse». La salvaguardia dell’ambiente è una delle linee guida di tutta l’attività del Gruppo Pro-Gest, una sensibilità della proprietà Zago che è anche frutto di un’acuta intuizione imprenditoriale: «La green economy», continua Zago, «sarà l’economia del futuro e chi fin da ora riuscirà ad adeguare i propri processi alla logica dell’ecosostenibilità godrà di un vantaggio impareggiabile. Questa scelta è stata fatta considerando la nostra etica ambientale e per offrire ai nostri clienti finali un ulteriore servizio in più. Sempre più utilizzatori infatti ricercano prodotti sostenibili e a basso impatto ambientale. Pro-Gest deve poter garantire il massimo standard ambientale dei suoi prodotti, mantenendo gli standard di qualità che già ci contraddistinguono. Noi stiamo procedendo con la gradualità necessaria, ma anche considerando la situazione di crisi economica possiamo dire che siamo decisamente all’avanguardia nel settore.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here