Cartiere

Ristrutturazione della PM2 nello stabilimento Sappi di Alfeld: incremento della capacità per le carte speciali

Potenziamento della produttività con un progetto ambizioso
Rosemarie Asquino, direttore vendite e marketing di Sappi Specialities.

L’ambiziosa ristrutturazione della macchina continua 2 (PM2) presso la cartiera Sappi di Alfeld, in Germania, è pensata per modernizzare l’antica cartiera (che ha 300 anni) e adattarla alle esigenze di un mercato in continua evoluzione. La sostituzione dell’attuale sezione di essiccazione MF (machine finished: carta lisciata in macchina) con un nuovo cilindro MG (machine glazed: carta monolucida) apporta più uniformità e brillantezza, oltre a un’elevata resistenza, alle linee di prodotti Sappi che saranno realizzati sulla PM2 ristrutturata. Il cilindro MG ha un diametro di 6,5 metri, una lunghezza di 6 metri e un peso di 135 tonnellate. È stato necessario ricorrere a una delle gru più grandi d’Europa durante l’installazione.
I prodotti che saranno realizzati sulla nuova PM2 includono carte patinate per imballaggi flessibili, topliner per imballaggi ondulati di alta qualità, carte per etichette per applicazioni a colla quali lattine, barattoli, fascette. Infine, ma non in ordine di importanza, la nuova macchina produrrà carte siliconate per supporti per prodotti autoadesivi quali pellicole per plotter, nastri fronte e retro e adesivi.

Rosemarie Asquino, direttore vendite e marketing di Sappi Specialities.

Questo il commento di Rosemarie Asquino, direttore vendite e marketing di Sappi Specialities: «Il cilindro MG produrrà una superficie estremamente liscia, elevata stabilità nelle grandi dimensioni, maggiore consistenza e una superficie che garantisce una minore penetrazione dei colori di rivestimento. Offre notevoli ottimizzazioni rispetto al precedente sistema MF e migliorerà le possibilità di trasformazione. Permetterà inoltre di continuare ad aggiungere nuovi prodotti alla nostra crescente famiglia di soluzioni per i settori della stampa e dell’imballaggio.»
Nuovi arrivi nella famiglia Sappi
Le novità dell’esteso portfolio Sappi che si avvantaggeranno dell’aggiornamento alla PM2 includono la struttura laminata rinnovabile e compostabile di Sappi, che sarà prodotta sulla PM2, e NatureFlex di InnoviaFilms: ne risulta una soluzione innovativa in grado di sostituire le alternative in plastica.
Ci sono inoltre topliner per cartoncino ondulato leggero, per un ridotto consumo di colla, e soluzioni a bassa migrazione per la sicurezza dei prodotti alimentari sviluppate in collaborazione con Henkel e Bobst Asitrade. Sulla nuova PM2 sarà inoltre prodotta la nuova Algro Vitess, soluzione a elevato livello di bianco patinata su un lato. Questo nuovo tipo di carta è pensato per applicazioni di imballaggio flessibile generiche, ed è adatto alla stampa flessografica e rotocalcografica.
Queste soluzioni si uniranno ad altri apprezzatissimi tipi di carta Sappi per imballaggi flessibili, tra cui:

  • Algro Finess, ideale per applicazioni di fascia alta nel settore dell’imballaggio comprendente composti laminati metallizzati e tecnicamente esigenti come ad esempio coperchi per confezioni di yogurt.
  • Parade Prima G, una nuova carta con patinatura doppia su un lato per applicazioni di imballaggio flessibile e di etichettatura alimentate a bobina.

In precedenza, la produzione delle rinomate carte per imballaggi flessibili di Sappi era limitata da restrizioni di capacità che la PM2 risolverà. Verranno aumentate anche le vendite della carta per imballaggi flessibili Leine Kraft, precedentemente prodotta sull’impegnatissima linea PM5 di Alfeld.
La PM2 produrrà inoltre i nuovi release liner Algro Sol DN. Oltre a tutto ciò, Sappi continuerà a sviluppare nuovi prodotti per il segmento dei release liner, con lanci sul mercato previsti per il 2014.
«All’avvio dell’ambizioso progetto -ha concluso Asquino – abbiamo deciso di chiamare questa entusiasmante avventura Progetto leopardo, rappresentato graficamente da un leopardo scattante. Questa immagine comunica i valori di Sappi (coraggio, velocità e integrità) che hanno caratterizzato l’operazione. L’immagine del leopardo che scatta rappresenta il salto in avanti che stiamo facendo con la trasformazione dello stabilimento di Alfeld: da cartiera mista a cartiera dedicata al 100% alle carte speciali.»

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here