Sistemi di monitoraggio

Software personalizzabili e hardware di interfacciamento e acquisizione dati

In uno stabilimento di produzione della carta, dove vengono prodotte annualmente migliaia di tonnellate di prodotto, la trasparenza del sistema di automazione deve essere sempre garantita e continuamente migliorata.

L’utilizzo di differenti sistemi di automazione, sia in termini di marca, che di tipologia e non ultimo di data di installazione, può creare problemi nella rapida identificazione di un malfunzionamento, rendere difficoltoso l’incremento di prestazioni ed efficienza degli impianti e complesso garantire nel tempo la rispondenza agli standard qualitativi aziendali di prodotto.

Per questi motivi è sempre più richiesto l’utilizzo dei sistemi di monitoraggio prodotti da iba. Attraverso specifici pacchetti software – da configurare e personalizzare in totale autonomia dall’utente e soprattutto senza programmare nulla – e, quando richiesto, di hardware di interfacciamento e acquisizione dati, è possibile acquisire in continuo tutti i segnali coinvolti nel processo di produzione della carta e soddisfare rapidamente le molteplici necessità a cui deve far fronte quotidianamente chi si occupa di manutenzione, produzione, processo e qualità.

Indipendentemente dalla marca, tipologia e modalità di comunicazione dei vari sistemi di automazione presenti in stabilimento, è possibile acquisire segnali A/D da PLC, azionamenti, strumentazione, ecc., archiviare i dati in tempo reale su PC/Notebook e contestualmente presentarli a video in modalità grafica per consentirne l’immediato controllo dall’utente.

Nello specifico: si possono catturare segnali ad alta velocità ad esempio da encoder posizionati su presse e su essiccatori. Controllare l’eccentricità, l’abrasione e la vibrazione dei rulli attraverso l’analisi in frequenza del ciclo di lavoro. Sorvegliare in tempo reale pressioni, valori di coppia, ecc. e generare in automatico messaggi di avvertimento o allarme.

Altra particolarità che contraddistingue i sistemi iba – diversamente dagli Scada/HMI in grado di eseguire soltanto alcune misurazioni al sec. – consiste nel fatto di poter effettuare campionamenti di qualsiasi segnale migliaia di volte al secondo (fino a 100 kHz), con la possibilità di combinare diverse velocità di acquisizione in funzione delle richieste dell’utente. I segnali registrati possono essere poi analizzati a piacimento, anche da più utenti, con una serie di filtri e funzioni (matematiche, statistiche, FFT, ecc.), presentati sotto forma di report PDF, condivisi con sistemi DCS e Scada (via OPC) oppure esportati verso i database più diffusi e su Excel.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here