Logistica e risparmio energetico

Sostituire i carrelli termici con carrelli elettrici

Sempre più spesso le maggiori aziende del settore della carta si rivolgono a Carer per la sostituzione dei carrelli termici con carrelli elettrici che, grazie ai minori costi di gestione dell’energia elettrica e alle performance elevate, contribuiscono a un significativo risparmio economico mantenendo un’alta produttività.

I carrelli elettrici di Carer contribuiscono a un significativo risparmio economico mantenendo un’alta produttività.

Tetra Pack, Burgo, Ds Smith, Smurfit Kappa, Kimberly-Clark sono solo alcune delle aziende dell’industria cartaria che hanno scelto Carer. Ds Smith Dutch ne è un esempio: recentemente, si è infatti conclusa la fornitura di otto carrelli elettrici da 7 ton in sostituzione dei diesel attualmente utilizzati. DS Smith Olanda ha iniziato a guardare ai carrelli elevatori elettrici di grande portata nel 2004 quando i primi Carer sono stati introdotti negli stabilimenti di Tilburg ed Eekbeek. Tale scelta è stata dettata dalla necessità di ridurre i costi di gestione del parco carrelli sostituendo i vecchi carrelli diesel con macchine che offrivano performances ottimali, ridottissimi costi di gestione e un totale abbattimento delle emissioni dei motori a combustione interna. Il confronto effettuato su due carrelli da 7 tonnellate parla chiaro: effettuando un ciclo di 8 ore con una batteria da 1.000 Ah, si calcolava che, utilizzando un carrello elevatore elettrico Carer si potevano risparmiare circa 60.000 Euro in 5 anni. Ds Smith Dutch utilizza oggi 18 carrelli Carer.

I carrelli elettrici di Carer contribuiscono a un significativo risparmio economico mantenendo un’alta produttività.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here