Premiazioni

Tecnologia e passione: cinque le aziende premiate nell’ottava edizione

I premiati dell'edizione 2013.

Sono cinque i premi, più una menzione speciale, assegnati nell’ottava edizione di Tecnologia & Passione Premio per l’innovazione, patrocinata quest’anno dall’azienda lucchese icP – industria cartaria Pieretti di Marlia (LU), che si è svolta venerdì 18 ottobre nella cornice di Villa Buonvisi, a Massa Pisana (LU), alla presenza di un numeroso pubblico di ospiti e autorità.

icP ha caratterizzato questa edizione assegnando il premio per l’innovazione ad aziende del territorio, in virtù del loro contributo fatto di passione, collaborazione e innovazione, fondamentale per il successo di icP.

I premiati dell’edizione 2013.

Questi i premiati: (da sinistra) Industrie Cartarie Tronchetti di Borgo a Mozzano (LU), nella persona di Massimo Nofori, Direttore Divisione Trasformazioni; Lucart Group di Diecimo (LU), Amministratore Delegato e Presidente Massimo Pasquini; Gruppo Sofidel di Porcari (LU), con il suo Presidente Emi Stefani; Toscotec di Marlia (LU), Amministratore Delegato Alessandro Mennucci; ed Ecol Studio di Lucca, nella persona del Direttore Generale Guido Fornari.

Un premio speciale è stata consegnato a Matteo Gentili, in qualità di Presidente di «IT’S Tissue», una rete di imprese che raggruppa principalmente aziende dell’area lucchese (converting) ed emiliana (packaging), per aver raggiunto l’eccellenza non partendo dalla somma degli sforzi, ma puntando sulla totalità di un percorso fondato sulla ricerca, lo sviluppo e l’innovazione.

La serata è stata coordinata dal giornalista Frediano Finucci, capo della redazione Economia ed Esteri del telegiornale di La7.

A conclusione, Massimo Franzaroli, Presidente del Club Tecnologia e Passione, associazione che raggruppa tutti i premiati delle varie edizioni del Premio per l’Innovazione, ha dato il benvenuto ai nuovi soci, cogliendo anche l’occasione per consegnare due donazioni in denaro che il Club ha deciso di devolvere ad altrettante strutture assistenziali del territorio: il Punto Handy di Porcari, per l’opera di assistenza ai portatori di handicap e Don Diomede Caselli del Villaggio del Fanciullo di Lucca, a sostegno dell’attività da sempre prestata in favore dei giovani in difficoltà.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here