Stati Generali dell'ambiente della Provincia di Salerno: Green Economy: sfida per il territorio

Green Economy: sfida per il territorio

Detail of waste paper recycling.

Ieri Assocarta è stata presente agli Stati Generali dell’ambiente della Provincia di Salerno, il cui tema era “Green Economy: sfida per il territorio” con il DG Massimo Medugno che è intervenuto all’evento sul tema dell’importanza del recupero degli scarti del riciclo per incrementare il riciclo stesso e chiudere il cerchio.

«L’industria cartaria è un attore essenziale dell’economia circolare. Ricicla ogni anno circa 5 milioni di tonnellate di carta da riciclare che per questo non vanno in discarica. La carta è il primo materiale a livello di raccolta differenziata urbana e ogni minuto vengono riciclate 10 tonnellate di carta» ha spiegato Massimo Medugno.

«A fronte di ciò – ha aggiunto Medugno – l’industria della cartaproduce scarti dal processo di riciclo pari a circa 300 mila tonnellate che derivano primariamente dalla componente urbana della raccolta (3 milioni di tonnellate) e che contengono plastiche miste, ferro, legno, alluminio». Rifiuti non pericolosi che non riescono a essere recuperati energeticamente come fanno i concorrenti di altri Paesi (ponendo un grave problema di competitività) e che, quindi, stentano a trovare opzioni di recupero e smaltimento adeguate e a costi competitivi in Italia. Ciò nonostante che le norme esistenti già prevedano la “precedenza” nei piani regionali di gestione dei rifiuti per il recupero degli scarti che provengono dal riciclo.

«Se non arriveranno soluzioni a breve il rischio è che si blocchi il riciclo a livello nazionale, proprio ora che sono prossime a partire nuove capacità produttive a base riciclo e che si stima di ridurre l’export di carta da riciclare con benefici a livello ambientale e occupazionale per l’Italia – ha proseguito Medugno – occorre creare un tavolo di coordinamento tra Ministero e Regioni per verificare le possibilità di recupero esistenti, incentivare tutte quelle possibili e concordare una procedura unica per l’export degli scarti dell’industria cartaria».

L’evento, che ha visto la presenza del Ministro dell’Ambiente On. Galletti, si è svolto presso lo stabilimento cartario dell’azienda Cartesar di Pellezzano (SA) dove i rappresentanti istituzionali e i giornalisti presenti hanno avuto l’opportunità di toccare con mano il così detto ciclo del riciclo ovvero di come la cartiera ricicla la carta da riciclare nel processo di produzione cartario.

Sono intervenuti, fra gli altri, il DG di Comieco Carlo Montalbetti, il Vice Presidente e Assessore all’Ambiente della Regione Campania On. Fulvio Bonavita e Fulvio De Iuliis di Cartesar e Vice Presidente della Rete 100% Campania che ha illustrato alcune idee progetto per generare valore dal territorio per il territorio.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here