Formazione

I corsi di formazione SKF a marzo

Una conoscenza in continuo movimento al servizio dell’efficienza e della produttività.

Da sempre SKF investe nella formazione con un articolato calendario di corsi che nel 2014 è stato ulteriormente aggiornato, rafforzato e migliorato, con l’obiettivo di venire incontro alle esigenze dei professionisti che operano ogni giorno nel mondo industriale.

I corsi SKF non si fermano alla teoria e trovano nelle esercitazioni pratiche il valore aggiunto in grado di completare in maniera esaustiva la formazione erogata.

SKF ha riservato ai corsi di formazione uno spazio moderno e funzionale; si tratta del Training Center della SKF Solution Factory di Moncalieri (TO), che ospita aule dedicate alle lezioni teoriche e laboratori didattici con banchi prova dimostrativi.

I corsi di formazione SKF possono inoltre essere erogati direttamente presso le sedi dei clienti offrendo in questo modo programmi su misura realizzati sulla base delle reali necessità delle risorse da formare. I banchi prova utilizzati nel Training Center possono inoltre essere trasportati, mentre di altri esiste la versione portatile.

I docenti dei corsi di formazione sono tecnici specializzati SKF con una grande esperienza sul campo, maturata nei principali segmenti industriali, e in possesso di certificazioni internazionali. Il team comprende ben 23 risorse tra docenti e staff organizzativo.

Nel 2013 il Training Center SKF è diventato inoltre un centro accreditato per lo svolgimento dei corsi e dell’esame finale per il conseguimento della certificazione internazionale rilasciata dal British Institute of Non-Destructive Testing (BINDT). L’offerta formativa nel 2014 comprende quindi i corsi per il conseguimento della certificazione internazionale BINDT di analisi vibrazionale livello 1 e 2 (ISO 18436).

Nel mese di marzo

Si svolge dal 3 al 5 marzo il training dedicato alla conoscenza e diagnostica dei motori elettrici. Indirizzato a operatori e tecnici di manutenzione, progettisti e consulenti tecnici, il corso verte sui motori asincroni trifase e prevede un approfondimento sui cuscinetti per i motori elettrici e la loro manutenzione. A conclusione vengono fornite nozioni base di diagnostica con particolare attenzione all’analisi vibrazionale e alle analisi elettriche statiche e dinamiche.

La Fmeca (Failure Mode, Effects and Criticality Analysis) è una metodologia che consente di prevenire gli effetti di guasto e non conformità sia degli impianti che dei prodotti, rimuovendone le cause che li determinano. Alla Fmeca è dedicato il corso del 6 marzo che, a partire da un’introduzione generale alla metodologia, affronta i campi di applicazione e le differenti fasi del processo, con esercitazioni ed esempi applicativi.

Il corso di primo livello sull’analisi vibrazionale (10-14 marzo) introduce le basi teoriche dell’analisi vibrazionale e delle principali grandezze e misure in gioco, affrontando quindi le tecniche di acquisizione dei dati e di processamento del segnale e la costruzione di database. Vengono illustrati i principali danneggiamenti e i relativi spettri vibrazionali, sia in aula sia utilizzando il banco dimostrativo.

Dal 17 al 20 marzo è la volta del corso dedicato alla scelta e dimensionamento dei cuscinetti volventi nella progettazione del macchinario, che prende in esame i concetti di dimensionamento dei cuscinetti volventi, la scelta delle tolleranze di accoppiamento albero/sede, la verifica e scelta del gioco interno dei cuscinetti e i sistemi di bloccaggio.

Il 24 e 25 marzo il Training Center ospita il corso dedicato alle tecniche di allineamento e bilanciamento. L’allineamento dei sistemi di trasmissione e il bilanciamento delle macchine rotanti è una delle pratiche manutentive più comuni dell’industria. Il training analizza l’importanza di un corretto allineamento e bilanciamento attraverso la presentazione teorica e pratica delle principali tecniche che possono essere utilizzate.

Il 31 marzo e il primo aprile si svolge infine il corso sull’analisi e classificazione dei danneggiamenti dei cuscinetti volventi. Indirizzato a manutentori, progettisti, capi squadra e personale di assistenza tecnica, il corso affronta le principali tipologie di danneggiamento dei cuscinetti e illustra la corretta metodologia per eseguire la Root Cause Failure Analysis con esercitazioni pratiche su casi reali.

Per effettuare l’iscrizione ai corsi di formazione è necessario compilare il modulo di adesione presente nella sezione dedicata del sito di SKF Italia e inviarlo all’indirizzo. In alternativa è disponibile il numero verde 800 019 711. La brochure e il calendario completo dei corsi sono disponibili in download sul sito SKF Italia.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here