Incidenti sul lavoro: ecco le 36 aziende cartarie italiane più virtuose

Sono 36, delle quali 14 della provincia di Lucca, le aziende cartarie italiane premiate alla Fondazione Giuseppe Lazzareschi di Porcari In occasione di Obiettivo Zero, che anche quest’anno ha ricevuto il riconoscimento speciale da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. In un’affollata sala conferenze del Palazzo di Vetro, alla presenza di numerose autorità istituzionali, tra le quali il Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro e i rappresentanti di numerose aziende nazionali del settore cartario e cartotecnico, si è svolta la cerimonia conclusiva del Premio sulla Sicurezza, ideato dalla Fondazione e giunto fino a oggi alla decima edizione. Quasi la metà del totale le aziende lucchesi che si sono viste riconoscere il trofeo Obiettivo Zero per aver abbattuto o azzerato il numero degli infortuni nel corso del 2013: Fibrocellulosa di Fornoli, Cartiera della Basilica di Villa Basilica, Lucart di Castelnuovo Garfagnana, Sca di Altopascio (cartiera e cartotecnica), Soffass Porcari, Lucart di Decimo, Ds Smith Packaging Italia di Porcari, Toscofibra di Coselli, Deni di Porcari, Sca di Porcari (gli stabilimenti di via del Frizzone e via Bernardini), Cartindustria Eurocarta di Porcari e Smurfit Kappa di Lunata.

A queste si sono aggiunte: Lucart di Avigliano (PZ), stabilimenti di cartiera e cartotecnica, Delicata di Monfalcone (GO) stabilimenti di cartiera e cartotecnica, Cartiera della Basilica di Lanciale (PT), Cartesar (Coperchia di Pellezzano(SA), Cartiera Carma di Pratovecchio (AR), Cartiera Partenope di Arzano (NA), Cartiera Carma di Pescia, Cham Paper Group di Condino TR), Ico di Alanno (PE), con gli stabilimenti di cartiera e cartotecnica, Cartiera del Vignaletto di S. Maria di Zevio (VR), Reno de Medici di Ovaro (UD), Reno De Medici di Villa Santa Lucia (FR), Byness di Monsummano Terme, Infibra di Cenaia (PI), Ico di Pianella (PE), Crc di Sermoneta (LT), Cartiera Carma di Pescia, Paper Divipac di San Nicola La Strada (CE) e Ondulor di Santa Giusta (OR).

La sezione dedicata alle aziende che mettono in essere attività in più rispetto a quelle previste dalla legge sulla sicurezza, ha visto riconoscere i premi «Più per zero» a: Smurfit Kappa, Soffass Cartiera e Paper Divipac.

La decima edizione è stata sponsorizzata da Well Salus e da Allianz di Capannoni. Il progetto Obiettivo Zero è patrocinato da: Assocarta, Associazione degli Industriali di Lucca, Inail di Lucca, Usl 2 di Luca e dall’Università di Pisa, dipartimento di economia e management.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here